Consigli utili per creare un ORTO BIOLOGICO

Il 2020, data la condizione forzata della quarantena, è stato l’anno in cui si è riscoperto il valore dello stare all’aria aperta e della natura. Da qui nasce la tendenza di svariate persone nella cura del proprio orto con particolare attenzione verso gli aspetti salutari e biologici delle proprie coltivazioni.

Cos’è un orto biologico:

Un orto viene considerato biologico se si pratica in tutto e per tutto una concimazione e una protezione delle coltivazioni in modo naturale. Partendo innanzitutto dai semi, che devono provenire anch’essi da un’agricoltura biologica, allo stesso modo i rimedi per malattie, funghi e parassiti devono essere 100% naturali e privi di residui chimici. La coltivazione di un orto biologico comporta ovviamente diversi vantaggi per la salute e l’ambiente che ci circonda.

Come preparare il terreno:

Innanzitutto bisogna posizionare l’orto dove c’è molto sole, un buon drenaggio del terreno, evitando però le zone ventose o di ristagno dell’acqua. Risulta poi fondamentale arare bene lo spazio, così da rendere la terra morbida e soffice, eliminando pietre, erbacce e zolle. Nelle successive stagioni risulterà utile predisporre l’orto con differenti varietà di colture rispetto l’anno precedente, che verranno fatte ruotare al fine di aumentare la fertilità e la resa del terreno.

Quali concimi naturali utilizzare:

Altra prerogativa per ottenere un orto biologico è l’eliminazione di fertilizzanti chimici a favore piuttosto di rimedi naturali come il letame, il compost, la concimazione verde, che consiste nel lasciare sul terreno l’erba appena tagliata affinché si decomponga. Una nutrizione alternativa ai metodi casalinghi altrettanto naturale ma che offre maggiori risultati in termini di resa e di gusto già nelle prime fasi di crescita, è il Symbioethical ReGrow, biostimolante per Piante e orti con micorrize e microrganismi vivi. Mentre nelle fasi successive di crescita e in tutto il ciclo naturale della pianta, Symbioethical Veggy A + B risulta un valido aiuto per accelerare e amplificare lo sviluppo dell’apparato radicale della pianta, rendendola più forte.

Come difendersi dai parassiti:

Per combattere parassiti e malattie è necessario trovare tecniche colturali prive dell’uso di sostanze chimiche. Una prima soluzione può essere quella di immettere nell’ambiente degli antagonisti naturali (altri insetti) dei parassiti, comportando però lo sforzo di intervenire manualmente in modo da eliminare larve e insetti adulti parassitari o estirpando le piante infestanti. Un’altra soluzione, che non esclude la totale assenza di parassiti, è quella di piantare alcune siepi o piante che creano una barriera difensiva contro gli insetti invasivi: come la menta, che protegge i pomodori dai suoi parassiti, o carote e cipolle che seminate vicine si difendono a vicenda, ecc. A tal proposito i corroboranti Symbioethical Sapone Molle e Symbioethical Propoli, con la funzione di potenziare le difese naturali delle piante, sono la soluzione più indicata per l’eliminazione di insetti invasivi, di parassiti, di malattie e di batteri, mantenendo allo stesso tempo la componente biologica dell’orto. Nelle stagioni più calde Symbioethical Neem, emulsione idrosolubile con olio di neem 100% vegetale, è fondamentale come rimedio naturale contro le zanzare, afidi, lepidotteri e coleotteri, da spruzzare sulle piante anche come prevenzione.

Orto sul balcone per chi vive in città:

Anche per chi non ha la possibilità di avere un orto nel giardino di casa, perché vive in piccoli appartamenti in città, ha comunque modo di potersi creare il proprio orto biologico fai da te. Ci sono vari metodi per ottimizzare lo spazio sul balcone, ad esempio sfruttando le coltivazioni verticali che oggigiorno stanno sempre più prendendo piede tra gli appassionati di giardinaggio. Per creare questo tipo di coltivazione, si può adattare del materiale di recupero come bottiglie di plastica, latte di caffè, pallet di legno ecc, a perfetti contenitori che disposti lungo le pareti o tramite sostegni verticali, possano accogliere i semi o le piantine degli ortaggi. Rispetto alle coltivazioni in campo, l’orto sul balcone presenta diversi vantaggi, sebbene le quantità coltivabili siano ovviamente inferiori: ad esempio per quanto concerne l’eliminazione dell’uso di pesticidi, o il controllo di ogni aspetto della crescita delle piante, o la riduzione dell’utilizzo di acqua necessario per la nutrizione. Al fine di prendersi cura al meglio della frutta e della verdura presente nel proprio orto coltivato sul balcone di casa, Symbiagro ha creato un kit completo ed efficace, di livello professionale, di prodotti biologici, formulati specificatamente per la crescita e lo sviluppo sano delle piante e dei loro frutti in agricoltura biologica: Symbioethical Veggy A + B, è in grado di fortificare lo sviluppo e l’accrescimento degli ortaggi e delle piante erbacee per tutto il ciclo della pianta.

 

 

 

 

 

Sei interessato a saperne di più? Contattaci a info@symbiagro.com