Symbiomyco: Biostimolanti a Base di Micorrize

Linea di prodotti a base di inoculi di funghi micorrizici di semplice e pratica applicazione, la cui azione garantisce una maggior biodisponibilità dei nutrienti, migliora la crescita, la maturazione e la resa delle piante.

Le micorrize sono ottimi fertilizzanti naturali, in quanto forniscono un collegamento cruciale tra le piante e il suolo circostante. Questi funghi infatti sono capaci di apportare diversi benefici diretti e indiretti alle specie vegetali: aiutano la pianta a nutrirsi meglio, migliorano la resistenza a stress (in particolare alla siccità) e aumentano la resistenza alle malattie.

Come funziona la Micorrizazione

I principali meccanismi su cui si basa l’azione delle micorrize  comportano un miglioramento nello stato di disponibilità dei nutrienti per le piante, aumentano la competizione di questi funghi con i patogeni, inducono cambiamenti significativi nell’architettura della pianta ospite (con particolare attenzione alla struttura delle radici) sanificano la flora microbica della rizosfera e aumentano l’adattabilità e la resilienza dell’ospite a condizioni occasionali o prolungate di stress biotico e abiotico.

IMMAGINI MICORRIZE

ILLUSTRAZIONE AZIONE DELLE MICORRIZE

Benefici delle Micorrize Radicali

Più di due terzi delle specie vegetali sono in grado di formare associazioni mutualistiche con funghi micorrizici arbuscolari (AM). In queste associazioni i funghi AM dipendono dal carbonio prodotto dalla pianta ospite e in cambio le forniscono i minerali/nutrienti presenti nel terreno. In particolare questi simbionti favoriscono l’ospite migliorandone l’acquisizione di fosforo (P) azoto (N) e altri elementi essenziali quali: zinco (Zn) rame (Cu) e calcio (Ca).
La funzione maggiormente conosciuta della simbiosi è quella che consente il miglioramento dell’acquisizione di nutrienti minerali da parte delle piante e del processo fotosintetico, favorendo la crescita e la tolleranza agli stress ambientali dell’ospite come lo stress idrico (WS). I funghi AM facilitano la formazione di aggregati stabili all’acqua e influenzano le proprietà di ritenzione dell’umidità del suolo (Augé et al., 2001). Oltre ad un aumento dell’assorbimento di nutrienti e di acqua, sono stati proposti diversi meccanismi per la mitigazione dello stress da siccità, quale il miglioramento della regolazione stomatica (Augé et al., 2015) che permette di aumentare l’efficienza di utilizzo dell’acqua e la riduzione del danno ossidativo (Wu et al., 2006).